COMPILA QUESTO FORM NEL CASO TI SIA STATO NEGATO L'IMBARCO AEREO,
ANCHE IN CASO DI OVERBOOKING

La compilazione del presente form non è vincolante per nessuna delle parti in quanto non costituisce nessun tipo di mandato o procura.
Entro 72 ore riceverai gratuitamente una prima analisi sui rimborsi e indennizzi che potrai richiedere.

DATI ANAGRAFICI E DI CONTATTO

DATI VOLO

PER QUALE MOTIVO TI È STATO NEGATO L'IMBARCO:

Se hai subito altri disagi, puoi ottenere maggiori rimborsi

IL NEGATO IMBARCO HA COMPORTATO LA PERDITA DELLA COINCIDENZA DI UN ALTRO VOLO?

IL NEGATO IMBARCO HA CAUSATO ALTRI DISAGI CORRELATI?

Come si è comportata la compagnia aerea a seguito di questo disagio?

LA COMPAGNIA AEREA HA TUTELATO I TUOI DIRITTI?

Fornisci ulteriori spiegazioni o dettagli sull'accaduto

RACCONTA IN BREVE L' ACCADUTO

INSERISCI ALTRE INFORMAZIONI

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI *

I dati personali verranno trattati in conformità del "Codice in materia di protezione dei dati personali" D.L. 196/2003

Accetto

INVIA

La navigazione del presente sito implica l'accettazione dei termini di utilizzo del sito e l'accettazione della clausola di esonero dalla responsabilità. LEGGIOK, HO CAPITO
Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione.AccettoLeggi

Negato imbarco e overbooking. Rimborso, compensazione, risarcimento

Puoi far valere i tuoi diritti anche nei seguenti casi

SCIOPERI NEL TRASPORTO AEREO IN TEMPO REALE

Verifica IN TEMPO REALE se nel tuo aeroporto di partenza o in quello di atterraggio sono in corso degli scioperi.
Clicca qui

Condizioni generali di trasporto delle maggiori compagnie aeree

Imbarco sull'aereo negato? Vola alto lo stesso e richiedi subito la compensazione fino a 600 € e il rimborso del biglietto

La normativa parla chiaro. Il Regolamento CE 261/2004 stabilisce che in caso di negato imbarco su un volo, tra cui l'overbooking, ti spetta il rimborso parziale o completo del costo del biglietto aereo.

Ma non finisce qui, perchè con il negato imbarco hai diritto anche ad una compensazione pecuniaria a partire da 250,00 € fino a 600,00 € in base al tipo di volo e puoi richiedere un risarcimento fino ad un valore massimo di 5.000,00 €.

Infine la compagnia aerea deve fornirti la giusta assistenza, nonchè tenerti informato in merito alle forme di tutela previste dalla normativa comunitaria.

È doveroso ricordarti che i diritti che di seguito riportiamo sono applicabili se:

  • Se sei un passeggero in partenza da un qualsiasi aeroporto dell'Unione Europea
  • Se sei un passeggero in partenza da un aeroporto non comunitario, ma con destinazione comunitaria e compagnia erea comunitaria

Attenzione!

  • Conserva tutte le prove e la documentazione inerente al disservizio subìto: biglietti aerei, dati e codici di prenotazione, eventuali scontrini o ricevute fiscali. Queste prove ti serviranno per difenderti e far valere i tuoi diritti in caso di contestazione, reclamo, richieste di risarcimento o attivazione di procedure legali.

  • L'overbooking si verifica quando c’è un numero eccessivo di prenotazioni rispetto ai posti disponibili, tale per cui al passeggero dotato di biglietto o prenotazione viene rifiutato il trasporto su un volo. Nei casi di overbooking, la compagnia aerea chiede se ci sono volontari disposti a rinunciare al proprio volo in favore dei passeggeri non consenzienti, in cambio di benefici da concordare. Se non ci sono volontari o il loro numero non è sufficiente all’imbarco di quelli non consenzienti, il vettore aereo può negare l’imbarco al passeggero

  • Al passeggero disabile o con mobilità ridotta (MPR) non può essere negato l´imbarco. Infatti, l´art. 4 del Regolamento CE 1107-2006 specifica che la compagnia aerea può rifiutare l´imbarco ad un disabile solo per motivi di sicurezza o nel caso in cui “le dimensioni dell’aeromobile o dei suoi portelloni rendono fisicamente impossibile l'imbarco o il trasporto della persona con disabilità o a mobilità ridotta”. In questi casi, la compagnia aerea deve subito informare il viaggiatore sulla motivazione del mancato imbarco, anche per iscritto entro 5 giorni lavorativi, se richiesto.

Vuoi sapere quali sono i rimborsi o indennizzi che puoi richiedere?

Entro 7 giorni il rimborso del biglietto aereo per negato imbarco

Quando viene negato l'imbarco sul volo anche per overbooking, il passeggero ha diritto al rimborso del biglietto integrale, se rinuncia al volo, oppure al rimborso parziale, cioè limitato alla parte di viaggio non effettuata, o anche alla parte di viaggio effettuata nei casi in cui però il volo è diventato oramai inutile, rispetto al programma iniziale di viaggio del passeggero.

Oltre al rimborso, in base alle circostanze, il negato imbarco può prevedere anche un volo di ritorno verso il punto di partenza iniziale, non appena possibile.

La tempistica prevista per il rimborso in caso di negato imbarco è di massimo 7 giorni, mentre la modalità del rimborso può essere in contanti, mediante trasferimento bancario elettronico, tramite versamenti o con assegni bancari.

VEDI DETTAGLI

È immediata la compensazione pecuniaria per il negato imbarco del tuo volo aereo

In caso di negato imbarco, oltre al rimborso del biglietto il passeggero ha diritto ad una immediata compensazione pecuniaria il cui importo è calcolato in base al chilometraggio della tratta aerea:

Tipo del volo Compensazione
 Voli intracomunitari o internazionali fino a 1.500 Km  250,00 €
 Voli intracomunitari superiori a 1.500 km  400,00 €
 Voli internazionali tra 1.500 e 3.500 km  400,00 €
 Voli internazionali superiori ai 3.500 km  600,00 €

La compensazione pecuniaria viene ridotta del 50% nel caso in cui il passeggero accetti di prendere un volo alternativo che gli consenta di raggiungere la destinazione finale, ma il cui orario di arrivo non superi, in base al chilometraggio della tratta, dalle due alla quattro ore l’orario di arrivo del volo originariamente prenotato.
La modalità di pagamento può essere in contanti, mediante trasferimento bancario elettronico, tramite versamenti o con assegni bancari.

VEDI DETTAGLI

Risarcimento per negato imbarco del volo aereo

Come previsto dall'art. 12 del Regolamento CE 261/2004, quando si subìsce il disservizio dell'overbooking e del negato imbarco è possibile chiedere un risarcimento alla compagnia aerea nel caso in cui il viaggiatore abbia dovuto sostenere spese impreviste come l'acquisto di un biglietto alternativo, abbigliamento, pasti, beni di prima necessità, costi per mancata assistenza, perdita della coincidenza con un altro volo, perdita dei giorni di vacanza.
Il tetto massimo del risarcimento è di circa 5.000,00 €.

VEDI DETTAGLI

Riprotezione del volo per negato imbarco

In alternativa al rimborso del biglietto, in caso di negato imbarco e overbooking è proposto l´imbarco su volo alternativo verso la destinazione finale appena possibile o in data successiva più conveniente e comoda per il passeggero, in condizioni di trasporto simili a quelle del biglietto o prenotazione iniziale.

VEDI DETTAGLI

Diritto alla giusta assistenza in caso di negato imbarco del volo aereo

In caso di negato imbarco e overbooking, la compagnia aerea deve garantire la giusta assistenza al passeggero, come sintetizzato anche nella Carta dei diritti del passeggero. I passeggeri hanno diritto gratuitamente a pasti e bevande in relazione alla durata dell´attesa, possibilità di effettuare due telefonate o fax o email e, se il volo viene rimandato al giorno dopo, anche alla sistemazione in albergo e relativo trasporto da e per l´aeroporto, con particolare attenzione ai bambini non accompagnati, ai disabili o ai passeggeri con mobilità ridotta (PMR), che hanno la precedenza sugli altri viaggiatori.

VEDI DETTAGLI

Diritto all´informazione del passeggero aereo

L'art. 14 del Regolamento CE 261/2004, stabilisce che in caso di negato imbarco e overbooking del volo, la compagnia aerea ha l’obbligo di informare il passeggero in merito alle forme di tutela previste dalla normativa comunitaria.

VEDI DETTAGLI

Il reclamo in caso di negato imbarco del volo

I tuoi diritti meritano tutto il rispetto!
Riassumiamo le forme di tutela previste dalla legge quando ti viene negato l'imbarco: rimborso del biglietto aereo o imbarco su un volo alternativo, compensazione pecuniaria, assistenza gratuita e diritto all'informazione.
L'art. 3 del DL 69-2006, che istituisce sanzioni pecuniarie nei confronti della compagnia aerea che non rispetta i tuoi diritti, per il negato imbarco stabilisce che il vettore aereo "è punito con la sanzione amministrativa da euro diecimila ad euro cinquantamila".
Quindi, quando i diritti di cui puoi godere in caso di negato imbarco per overbooking del volo non vengono rispettati, è necessario inoltrare subito un reclamo alla compagnia aerea.
Una corretta impostazione del reclamo è il primo passo per ottenere i soldi che ti spettano di diritto!

Per un corretto reclamo:

Negato imbarco e overbooking: sentenze a favore del passeggero

Compensazione pecuniaria di € 600,00 a seguito di negato imbarco da parte della compagnia aerea per ritardo del volo precedente
Sentenza della Corte di Giustizia Europea del 4/10/2012 causa C-321-11

Compensazione pecuniaria di € 400,00 a seguito di negato imbarco da parte della compagnia aerea per riorganizzazione voli a causa di uno sciopero
Sentenza della Corte di Giustizia Europea del 4/10/2012 causa C-22-11